Cidadania via Materna

O reconhecimento da cidadania italiana pela chamada linha materna ou via feminina tornou-se possível graças à sentença 4466 (clique aqui para ler a sentença na íntegra) de 25 de fevereiro de 2009 da Corte di Cassazione a Sezioni Unite (ver mais neste Glossário), que é a suprema corte italiana e que, quando reunida em sezioni unite, julga questões constitucionais, analogamente ao STF brasileiro, e suas sentenças são incorporadas à jurisprudência.

 

Sentenza della corte di Cassazione n. 4466 del 25 febbraio 2009

Cittadinanza italiana – I discendenti di ex cittadine italiane hanno diritto alla cittadinanza italiana.

Le Sezioni Unite, mutando orientamento rispetto alla pronuncia n. 3331 del 2004, hanno stabilito che, per effetto delle sentenze della Corte Costituzionale n. 87 del 1975 e n. 30 del 1983, deve essere riconosciuto il diritto allo “status” di cittadino italiano al richiedente nato all’estero da figlio di donna italiana coniugata con cittadino straniero nel vigore della L. n. 555 del 1912 che sia stata, di conseguenza, privata della cittadinanza italiana a causa del matrimonio.

Pur condividendo il principio dell’incostituzionalità sopravvenuta, secondo il quale la declaratoria d’incostituzionalità delle norme precostituzionali produce effetto soltanto sui rapporti e le situazioni non ancora esaurite alla data del 1° gennaio 1948, non potendo retroagire oltre l’entrata in vigore della Costituzione, la Corte afferma che il diritto di cittadinanza in quanto “status” permanente ed imprescrittibile, salva l’estinzione per effetto di rinuncia da parte del richiedente, è giustiziabile in ogni tempo (anche in caso di pregressa morte dell’ascendente o del genitore dai quali deriva il riconoscimento) per l’effetto perdurante anche dopo l’entrata in vigore della Costituzione dell’ illegittima privazione dovuta alla norma discriminatoria dichiarata incostituzionale.

In allegato la sentenza della Corte di Cassazione n. 4466 del 25 febbraio 2009

2 Comentários

  1. ola, sou tataraneto de cidadao italiano , meus tataravos vieram da italia, mas
    eu estou vinculado com essa lei de 1948 , gostaria de saber se e possivel eu conseguir a cidadania italiano , quanto tempo demora, e qual valor do seu servico por isso?

    • sergiotradutor disse:

      Olá Renilton, vc tem direito à cidadania italiana, mas o seu processo não será feito pela via administrativa, mas sim pela via judicial. Como se trata de um processo judicial, é difícil definir um prazo, mas os julgados de que tenho conhecimento duram cerca de 2 anos. Nesse caso é necessário acionar um advogado na Itália. Eu posso lhe ajudar passando esse contato e preparando a sua documentação no Brasil.

Deixe um comentário

Hollo Interact - Marketing Digital